DEDICATO ALL’ITALIA, QUELLA VERA!

INS 279

I film mi emozionano..

Non mi serve un colossal per emozionarmi, a volte basta una commedia americana di infimo livello.

Sapete che le emozioni non vivono di significati ma di porte e se si aprono non importa che la chiave sia d’oro o arrugginita.

Non conta cosa apre un’emozione, conta cosa ne facciamo.

L’emozione è un’energia che dà impulso a qualcosa dentro noi.

Gli americani sono bravissimi in questo, conoscono le tappe dell’ego di un’individuo che passano per le sue emozioni… e allora si emozionano e il loro ego cresce.

Io so che forza esiste dentro ognuno di noi e provo a concentrare verso l’alto più che verso l’ego.

Le emozioni sono di Dio ed è a lui che devono tornare, questo a prescindere dall’idea che ognuno ha di Dio…

esiste un Dio malgrado le religioni.

Gli americani vivono a tappe, hanno bisogno di mettersi alla prova…. la loro vita è un’escalation fatta di presunti traguardi che ti dicono chi sei.

Prima ti ammettono al liceo, poi ti ammettono all’università, poi gli esami, lo sport, il ballo della scuola e la vita lavorativa dove passi da impiegato a manager.

Sono liberi nel binario che gli hanno creato ed è per questo che conoscono le porte delle emozioni, anche se spesso non sanno che farsene di tutta quell’energia.

Hanno confuso la prova col conflitto e la tappa con la vittoria…

ma non c’è nulla da vincere per chi è vivo.

La vittoria è la vita stessa.

Noi siamo italiani e l’emozione ci vive dentro, ecco perché gesticoliamo tanto, per dare un senso alla profonda voglia di essere.

Noi non abbiamo tappe a segnarci le presunte vittorie, noi viviamo di frustrazione e sconfitte… di uno Stato ipocrita e di una Politica veduta, un po come quella Africana.

Se non fossimo un popolo che ha mangiato la storia dell’umanità saremo più poveri del’Africa.

Noi Italiani abbiamo paura ma facciamo ancor più paura perché quell’emozione non la svendiamo, la teniamo dentro perché si faccia vita creativa.

Il potere ci ha costretto a guardarci dentro…

L’italiano che non l’ha fatto ha superato i limiti della stupidità e ora fa politica, ma chi ha conservato quella emozione è una bomba pronta ad esplodere.

E allora la foto che dedico all’Italia è una bandiera sotto una recinzione…ma c’è il cielo e la rete è bassa…

Il potere è una rete bucata…ma il cielo è li dietro ed è immenso…

Svegliamoci Italia, siamo noi l’ombelico del mondo.

Dietro la ridicola maschera che ci fanno indossare esiste un guerriero che sa amare…non confondiamoci con i saltimbanchi della politica e gli squali del potere….

Siamo fatti per volare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...