L’UOMO STA PRIMA DELLA FOTOGRAFIA